SanArti: come si tutelano gli artigiani in malattia

Questo particolare progetto che ha lo scopo di tutelare gli artigiani oltre ai loro dipendenti in caso di malattia è già in vigore da qualche anno ed è relativamente semplice nella sua funzionalità. Con un piccolo contributo sarà possibile per l’artigiano tutelare sè stesso durante i periodi di malattia, di infortunio o di gravidanza (nel caso delle donne), senza mettere a rischio la propria attività visto lo stop forzato.

SanArti è quindi un fondo sanitario per l’artigianato che nasceva inizialmente come tutela per lavoratori e dipendenti del settore ma che è stato esteso anche agli imprenditori stessi poichè questi spesso si trovano in situazioni simili ai loro sottoposti. Suddetto fondo nasce da quello che prima veniva definito “mutuo soccorso” e che aveva appunto le funzionalità sopraelencate relative esclusivamente ai dipendenti.

L’iscrizione a SanArti prevede fra le altre cose il rimborso integrale dei ticket del Servizio Sanitario Nazionale e permette di utilizzare la rete delle strutture private convenzionate con il fondo come ad esempio centri diagnosi, case di cura, ospedali, centri odontoiatrici e fisioterapici. Questo aiuta l’artigiano ad ottimizzare i tempi per visite, diagnosi ed eventuali interventi scavalcando buona parte dei lunghi tempi di attesa. I pacchetti per la maternità inoltre hanno la funzione di sostenere le imprenditrici in gravidanza ed il loro futuro nascituro.

Il fondo è previsto nel diritto di coloro che appartengono alle seguenti categorie contrattuali:

  • Meccanica;
  • Installazione d’impianti;
  • Orafi;
  • Argentieri ed affini;
  • Odontotecnici;
  • Chimica – Ceramica;
  • Legno – Lapidei;
  • Alimentare e della Panificazione;
  • Acconciatura, Estetica, Tricologia non curativa, Tatuaggio, Piercing e Centri Benessere;
  • Comunicazione;
  • Tessile – Moda;

Finalmente anche gli artigiani vengono tutelati come meritano e possono ricevere le cure necessarie senza perdere il profitto delle loro attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *