La Carta della Famiglia a Novara: cos’è?

Il comune di Novara ha da qualche mese dato il via ad una encomiabile iniziativa denominata Carta della Famiglia. L’idea alla base di questo progetto è quella di aiutare le famiglie meno abbienti, che rientrano in determinate caratteristiche, ad ottenere degli sconti, a volte anche ingenti sui beni di primaria necessità. Vediamo nel dettaglio come funziona e chi può aderire.

Fino al 30 Settembre sarà possibile per le aziende dell’artigianato locale aderire alla Carta della Famiglia, mettendosi a disposizione nell’effettuare sconti ai clienti che rientreranno nei requisiti minimi, sui propri prodotti.

Possono iscriversi negozi di prodotti alimentari, prodotti per la pulizia e l’igiene personale, cartolerie, librerie, farmacie e rivenditori di prodotti sanitari, abbigliamento e calzature ma anche i fornitori di servizi di energia, acqua e gas, trasporto, istruzione e ricreazione, servizi di sostegno alla genitorialità e attività di svago e tempo libero (alberghi, ristoranti, palestre e impianti turistici).

Le aziende inoltre hanno facoltà decisionale sull’ ammontare dello sconto da applicare. Se opteranno per un 5% riceveranno il bollino “Amico della famiglia” che potranno applicare sulla vetrina della loro attività, se invece decideranno di applicare lo sconto massimo sui prodotti, ovvero il 20%, riceveranno la targhetta “Sostenitore della famiglia”.

Naturalmente il guadagno per chi decide di aderire va tutto nella pubblicità e nell’ immagine aziendale, un piccolo investimento che può fare del bene. Come ultima nota va sottolineato che potranno usufruire degli sconti solo le famiglie con almeno 3 figli minori e un Isee che non superi i 30.000 euro l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *